SI fa STEM – 20 dicembre 2017


Mercoledì 20 Dicembre 2017 nell’Aula Magna del Liceo Muratori San Carlo di Modena si è tenuto il primo incontro del Progetto SI fa STEM, che vuole orientare le ragazze alla scelta dei corsi di studio di Science, Technology, Engineering and Mathematics volti a incrementare la competitività in campo scientifico e tecnologico.

Il club Modena, per promuovere le scelte di studio che permetteranno nel futuro di avere più opportunità di lavoro e impiego, ha coinvolto Dottorande e Ricercatrici in ICT (Information and Comunication Technologies), in Nanotecnologia e in Ingegneria Sanitaria-Ambientale, che hanno raccontato esperienze di vita, di studio e di lavoro.

SI fa STEM al Liceo Muratori San Carlo

Le giovani scienziate hanno parlato con passione, tenacia e vitalità della loro scelta, non sempre fatta in modo semplice e diretto, perché non sempre è facile riconoscersi in percorsi di studio innovativi e selettivi, ma è molto femminile intestardirsi, ostinarsi e volere con tenacia.

Tante le immagini e i video presentati che hanno mosso curiosità e hanno aperto a tutte le ragazze il mondo delle nuove frontiere della ricerca e delle sue applicazioni. Lavorare per le scienze dà soddisfazione e permette anche di sentirsi donne, c’è spazio per avere affetti, famiglia, figli e amici, per mantenersi vivaci perché conoscere vuole dire anche conoscersi e stare bene con sé e con gli altri. Il mondo del lavoro offrirà sempre maggiori opportunità a chi affronta le STEM e non teme di mettersi in gioco in un campo che per tradizione sbagliata è sempre stato ritenuto “maschile”.

 

Programma:

Presentazione del progetto: Maria Grazia Silvestri, Presidente del Soroptimist club di Modena

Proiezione del video: Si fa STEM

Interventi:

Marcella Cornia, Dottoranda in ICT, (Information and Comunication Technologies), Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari, Università di Modena, Reggio Emilia

Elena Cipressi, Dottoranda in ICT (Information and Comunication Technologies), Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari, Università di Modena e Reggio Emilia

Maria Clelia Righi, Ricercatrice Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche, Università di Modena e Reggio Emilia

Maria Celeste Maschio, dottoranda Dipartimento di Scienze Fisiche Informatiche e Matematiche, Università di Modena e Reggio Emilia

Francesca Despini, Dottore di Ricerca , Ricercatrice Assegnista , Ingegneria Sanitaria – Ambientale, Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari”, Università di Modena e Reggio Emilia