Service A.S. 2013-2014


  • Inaugurato lo shopping center “Cavezzo 5.9”, nell’ambito della ricostruzione posterremoto. E’ stato tagliato il nastro della struttura ‘Cavezzo 5.9‘ alla quale il Soroptimist Nazionale ha dato un forte contributo. Nell’ambito della ricostruzione dopo il terremoto del maggio 2012 alcune imprenditrici hanno pensato a un centro shopping costruito con containers marittimi usati, coibentati e adattati allo scopo.
    Tra le sponsorizzazioni, la più importante (90.000 €) è stata quella del Soroptimist Nazionale, che, sensibilizzato dal Club di Modena, ha raccolto la somma fra i 140 Club italiani e l’ha destinata a questa iniziativa che risponde ai principi del Club: aiuto sollecito e concreto da donna a donna. Ne è nato un complesso nuovo e giovane che comprende 17 attività : abbigliamento, merceria, fioreria, estetica, acconciature e altro, al primo piano pizzeria, spaghetteria e bar. Inoltre uno spazio per i bambini e la sede del’Ascom, anch’essa distrutta dal terremoto.
    Alla cerimonia inaugurale, insieme a un folto stuolo di socie modenesi, ha partecipato tutta Cavezzo. Era presente la Presidente Nazionale avv. Flavia Pozzolini, l’avv. Cecilia Ghittoni Presidente del Club di Modena, l’Assessore regionale Commercio e Turismo Maurizio Melucci, l’Assessore regionale Attività produttive e Politiche industriali Giancarlo Muzzarelli. Una grande targa posta all’esterno della struttura ricorda il prezioso contributo del nostro Club.
  • 27 ottobre 2013, sono stati organizzati un torneo di Burraco ed una Lotteria di Beneficienza a favore dell’ Associazione AUT-AUT di Modena, Associazione famiglie portatori di Autismo Onlus, che si occupa di gestire il tempo libero dei ragazzi affetti da autismo con progetti creativi e coinvolgenti, la somma raccolta di Euro 6.000 servirà per la realizzazione di un progetto di musicoterapia per ragazzi con Handicap.
  • 13 Novembre 2013, Serata per socie e ospiti con Monsignor Cavina, Vescovo di Carpi (zona terremotata) che ha tenuto una conferenza dal titolo ‘Le Donne nella Bibbia’, seguita dal racconto coinvolgente sulla gestione delle emergenze e sofferenze provocate da un sisma cosi’ importante. A Monsignor Cavina è stata fatta una donazione di Euro 500.
  • 20 Novembre 2013, Serata di Assemblea con raccolta fondi a favore dell’ Unicef di Euro 550, ricavati dalla vendita di oggetti natalizi.
  • 27 Novembre 2013, Serata molto interessante sulla Violenza alle Donne, dedicata al Soroptimist Day.
    Relatori il dott Pazzanese, Vice Questore e Dirigente della squadra mobile di Modena e la dottoressa Decimo, ispettore capo della terza sezione della Questura di Modena che si occupa di reati sessuali contro la persona e in particolare Donne e Minori, la quale ha parlato su ‘La violenza alle Donne : fenomeno di genere e contesto socioculturale’, nella serata è stata consegnata la somma di Euro 2.500, per l’ impianto di videoregistrazione della Sala di Ascolto per Minori presso la Questura di Modena.
    L’ inaugurazione della Sala di ascolto presso la Questura sarà il giorno 7 marzo 2014 alla presenza della Past President Flavia Pozzolini e della Vice Presidente Nazionale Paola Gualtieri.
  • 7 Dicembre 2013, Inaugurazione al Museo Civico d’ Arte, al Palazzo dei Musei di Modena , della mostra ‘I Vincenzi‘ argentieri e bisuttieri della Real Casa, vicende di una bottega artigiana nella Modena Austro-Estense’.
    Nell’ occasione brindisi e ringraziamento a tutti i donatori che hanno reso possibile, tra cui il Soroptimist, club di Modena, l’ acquisto di una coppia di candelieri Estensi in argento, ritrovati sul mercato antiquario di Parigi e acquistati dal Museo Civico, forgiati al tempo di Francesco IV ed esposti nella mostra, il Soroptimist lo scorso anno aveva donato Euro 500 per l’ acquisto dei due candelieri.
  • 18 Dicembre 2013, durante la tradizionale cena degli Auguri di Natale per socie e ospiti, è stato presentato il Progetto ‘Sportello di ascolto‘ dedicato agli alunni del Liceo Classico Muratori e del liceo Scientifico Tassoni di Modena che vogliono discutere dei loro problemi, in un contesto riservato e professionale: problemi legati all’ affettivita’, rapporti con i compagni, educazione di genere, ecc.
    Verrà fatto un bando per uno psicologo disponibile per 20 ore in ciascuna scuola, per le iniziative suddette di educazione ai ragazzi ; Euro 2.000 sono stati consegnati ai Presidi delle due scuole ( Euro 1.000 per ciascuna scuola ) .
    La serata è stata allietata dal complesso ‘Xmas Ensemble’, segnalato dalla socia Paola Molinari, che ha devoluto il ricavato della serata di Euro 300 alla Sardegna.
  • Donazione di Euro 850 alla Casa Famiglia Tempor Famis della Parrocchia Sant’ Agostino di Modena, una piccola realtà di accoglienza che offre ospitalità a donne che si trovano in situazioni di difficoltà, la somma proviene dai lavoretti di Natale commissionati alla Parrocchia stessa e donati alle socie , come regalino di Natale durante la Serata di Natale.
  • 28 gennaio 2014, presso l’ Azienda agricola Hombre, si è tenuta una conferenza stampa, relativa al service a favore del basket per ragazzi autistici e bambini affetti da sindrome di Down, che il nostro club ha realizzato in collaborazione col Panathlon, club di Modena. Sono stati consegnati Euro 1.500, ricavati dal Burraco per il progetto ‘ Canestro Verso’, che da 5 anni aiuta i ragazzi disabili desiderosi di giocare a pallacanestro, iniziato in maniera sperimentale nel 2008, a fronte di una richiesta sempre maggiore da parte di famiglie di ragazzi con disabilità mentale , visti i risultati ottenuti utilizzando il gioco per far svolgere loro un’ attività sportiva che si possa adattare alla loro autonomia fisica e psicologica e dare una importante occasione di socializzazione.
  • 28 gennaio 2014 alle ore 16, la Presidente del Soroptimist, avv. Cecilia Ghittoni è stata intervistata nel Suo studio in merito al ruolo svolto dal Soroptimist Club di Modena circa il progetto ‘Le parole per ( non ) dirla, nell’ ambito della prevenzione alla violenza alle Donne.
    Il progetto si snoderà attraverso una campagna di comunicazione sociale con azioni di sensibilizzazione legate alla Convenzione di Istanbul ed un’ inchiesta sulla percezione e diffusione del fenomeno, realizzata anche attraverso il contributo di video-interviste a volti noti dello sport e atleti modenesi, pubblicate in un sito web dedicato.
  • 29 Gennaio 2014, si è svolta al Policlinico la conferenza stampa ‘Il Soroptimist club di Modena, vicino alle donne colpite dal tumore al seno‘, alla presenza del Direttore Sanitario, dott. Anselmo Campagna, a cui è stata consegnata la donazione del Soroptimist di Euro 5.500, il Service più oneroso di quest’ anno.
    E’ stato proposto dall’ Azienda Ospedaliera Universitaria di Modena per finanziare il Progetto ‘ Sostegno psicologico alle Donne affette da tumore alla mammella nelle diverse fasi di intervento ‘, con l’ intento di potenziare il servizio di sostegno psicologico gia’ presente, ma insufficiente, svolto al Centro dei tumori eredo-familiari della mammella e dell’ ovaio, nonché il percorso assistenziale ‘Punto amico’, percorso terapeutico (intervento chirurgico,trattamenti oncologici, ecc.) fino alla sua completa riabilitazione. Tale supporto psicologico è svolto dalla dottoressa Elisabetta Razzaboni.
  • 8 febbraio 2014, si è tenuto un concerto pro Unicef, per i bambini profughi della Siria, il Soroptimist ha dato il proprio contributo con il prezzo del biglietto di Euro 20 per ciascuna socia, l’ organizzazione è stata curata dalla socia Prof Fiorella Balli.
  • 13 febbraio 2014, il Consiglio su mandato dell’ Assemblea ha deliberato all’ unanimità di fare una Donazione di Euro 2.000 a quattro Donne di Bomporto ( titolari di attività commerciali : bar, alimentare, profumeria, abbigliamento), i cui locali sono stati distrutti dall’ alluvione , verrà chiesto alle Attività di esporre il Logo del Soroptimist.
  • In collaborazione col Comune di Nonantola, Service a favore di Pescecolà, uno spazio per grandi e piccini per creare occasioni di incontro per mamme e bambini ( italiani e stranieri ) che non hanno la possibilità per diversi motivi, anche economici, di avere accesso alle scuole di infanzia e vivono in contesti isolati.
    Questi incontri hanno lo scopo di favorire la socializzazione tra i bimbi, ma anche di potenziare le competenze di cura ed educazione delle mamme. Il servizio è rivolto a 15/20 bambini del Comune di Nonantola. Il Soroptimist ha donato la somma di Euro 2.360, che servirà per coprire l’ attività di tre educatori e un formatore.
  • 26 Febbraio 2014, Visita guidata alla Chiesa del Gesù Redentore di Modena, piccolo gioiello di architettura moderna , una della chiese nuove, costruite per il Giubileo, pubblicate sulle riviste di architettura, cena nei locali della canonica, offerta dalla socia Teresa Panini e donazione della somma di Euro 300 alla Casa della Carità.